Senso e Obiettivo del progetto

Moderators: gabrielilardi, forart, Davy Bartoloni

Post Reply
stefanob
Posts: 1
Joined: Sat May 27, 2017 9:24 am

Senso e Obiettivo del progetto

Post by stefanob » Thu Dec 07, 2017 11:34 pm

Ormai sono passati quasi ventanni da quando questo progetto è stato lanciato.
L'idea di per se è fantastica: creare un sistema operativo open source 100% compatibile con Windows.
Tuttavia allo stato attuale non è ancora stata rilasciata una versione stabile, e se continuiamo così probabilmente mai verrà rilasciata.
Ormai windows si è evoluto così tanto che il distacco con ReactosOS è ormai insormontabile, e credo che rincorrere Windows ormai sia chiaro a tutti che è impossibile, un piccolo team di sviluppatori non tenere il passo con un'azienda come Microsoft con migliaia di dipendenti.
Tuttavia ReactOS potrebbe avere ancora un senso, cioè quello di garantire piena compatibilità con una vecchia versione di Windows (tipo Windows 2000) garantendo supporto, sicurezza e compatibilità con hardware moderno.
Si tratterebbe di seguire una filosofia simile a quella di FreeDOS, ad oggi già alla versione stabile 1.2.
Inizialmente si attirerebbero molti retrogamer, che creerebbero in poco tempo una community di appassionati, farebbero da tester e darebbero buona visibilità al progetto.
Poi si interesserebbero molte aziende che al giorno d'oggi continuano a usare vecchi software, che costerebbe troppo riscrivere, su vecchi sistemi obsoleti, con tutti i rischi del caso (sicurezza in primis).
A quel punto penso che con buona probabilità arriverebbero anche finanziamenti e il progetto acquisirebbe nuova vitalità.

Tuttavia allo stato attuale mi sembra che il progetto non abbia alcun piano preciso, si va avanti un po' a caso, es:
-perdere mesi/anni per garantire il supporto a Office 2010
-targhetizzare NT 5.2 ma voglia di portare compatibilità con le versioni di Windows più recenti
-portare il supporto ad NTFS
-compatibilità con dos tramite emulatore NTVDM

Ma difatto, il sistema non garantisce una buona compatibilità ne con le vecchie versioni windows e men che meno con le più recenti e alivello di feature probabilmente è messo peggio perfino di windows 95.

Personalmente ho provato a installare un vecchio gioco per windows (Commandos), ma non c'è verso di farlo partire in quanto il sistema Wow16 va in errore e guardando su jira ci sono molte segnalazioni riiguardanti bug sia del sistema wow16 che ntvdm.
Mi sarebbe piacuto usarlo anche come sistema per programmare in vecchi linguaggi e comprendere l'architettura del kernel windows, ma allo stato attuale non lo ritengo un sistema utilizzabile.

Con questo post non è mia intenzione criticare il progetto, che come ho detto ne amo l'idea, tuttavia vorrei far riflettere affinchè un giorno possa vedersi realizzato.
Se ci si pone un obiettivo realistico vedo un grande successo, ma se si continua con l'utopia di avere un sistem in grado di far concorrenza a Windows il progetto morirà.

Voi che ne pensate?

Fraizeraust
Posts: 218
Joined: Thu Jan 05, 2017 11:46 am
Location: Italy
Contact:

Re: Senso e Obiettivo del progetto

Post by Fraizeraust » Fri Dec 08, 2017 6:53 pm

Capisco il tuo messaggio pero il vero problema non e proprio il obiettivo che ReactOS vuole fare. ReactOS ha l'intenzione di creare un sistema operativo totalmente compatibile con Windows Server 2003 quindi NT 5.2. Questo e un obiettivo molto fisso e preciso che il team di ReactOS vuole realizzare. Dopo aver raggiunto tale scopo il team continuera lo sviluppo anche per rendere lo SO compatibile con le recenti versioni di Windows. Non ci vorrebbe tanto.

MA... Il team di ReactOS e molto piccola, ci sono pochi sviluppatori, tester, designer, etc per la progettazione del SO in questione. Basta pensare che per sviluppare Windows 7 ci ha voluto ben piu di 1000 sviluppatori. Nello stato attuale, ci sono quasi 20 sviluppatori attivi nello sviluppo di ReactOS. Il denaro, inoltre, e importante per investire sul progetto e pagare i sviluppatori. Attualmente ReactOS si basa solamente su donazioni.

Questo, purtroppo, e un problema che ReactOS soffre da molto tempo e questo progetto ha bisogno di molta attenzione da parte dei geek che sanno come funziona Windows in termini di programmazione, il kernel, etc.

amevolley
Posts: 1
Joined: Mon Feb 02, 2015 9:54 am

Re: Senso e Obiettivo del progetto

Post by amevolley » Mon Dec 25, 2017 11:09 pm

Sono proprio d'accordo.
E' necessario partire da qualcosa di piccolo che funzioni.
Secondo me un grosso limite e' la estrema difficolta' con cui e' possibile (ma e' possibile?) installare ReactOs su una macchina fisica.
La maggior parte dei test (ad es su youtube) vanno su VirtualBox, ma ReactOs potrebbe _davvero_ essere utile se si riuscisse ad installare su vecchi portatili (da P3 fino ai Centrino) che si trovano anche regalati..
Poi da li' basterebbe garantire il funzionamento (anche parziale) di una qualche suite tipo PortableApps, oppure di qualche piattaforma do emulazione per giochi per ritagliarsi una nicchia e permettere agli appassionati di costruirsi macchine native.

Ho provato piu' volte con una miriade di vecchi portatili ad installare su macchina fisica, riuscendoci parzialmente solo una volta (nel senso che poi parecchie periferiche non funzionavano).
A chi serve un SO interessante ma che gira bene solo su macchiana virtuale?

Davy Bartoloni
Posts: 1483
Joined: Wed Jan 04, 2006 11:31 pm
Location: Cuneo
Contact:

Re: Senso e Obiettivo del progetto

Post by Davy Bartoloni » Fri Feb 09, 2018 11:00 am

ragazzi anche installare ReactOS su una vecchia macchina diventera (molto velocemente) inutile, l'ultimo browser con certificati validi per XP/Vista e' Firefox (Chromium e derivati hanno gia certificati scaduti per SSL.. e quindi non possono piu essere usati per ebanking e altri usi "seri" su questa piattaforma) .. lo sviluppo della versione per Xp di Firefox e' fermo da un sacco di tempo (versione 52?) ... a breve pure Firefox non potra' piu essere usato "in sicurezza" e i siti iniziaranno a sparare errori di certificato "castrando" in maniera irreversibile la navigazione...

a meno che il team di ReactOS non ricompili un vecchio Browser ... tra qualche anno la situazione degenerera'... senza contare che gran parte dei produttori hardware mondali... NON FORNISCE piu' driver per XP, rendendo le periferiche completamente inutilizzabili per ReactOS.

a questo punto entra in ballo la Virtualizzazione (opzione gia' utilizzata su alcuni notebook di nuovissima generazione per permettere il funzionamneto di Linux)

Stampante non supportata da Linux? si butta Linux in macchina virtuale, al posto di stampare si fa un bel PDF... lo si dragga sul desktop di windows.. e lo si stampa :) tutto con un solo PC, senza reti.

il futuro di ReactOS.. sara' in macchina virtuale, come lo e' gia per XP (e in futuro pure per 7)

Blitzen_Dóiteán
Posts: 38
Joined: Fri May 26, 2017 4:43 pm

Re: Senso e Obiettivo del progetto

Post by Blitzen_Dóiteán » Fri Feb 09, 2018 5:52 pm

Davy Bartoloni wrote:ragazzi anche installare ReactOS su una vecchia macchina diventera (molto velocemente) inutile, l'ultimo browser con certificati validi per XP/Vista e' Firefox (Chromium e derivati hanno gia certificati scaduti per SSL.. e quindi non possono piu essere usati per ebanking e altri usi "seri" su questa piattaforma) .. lo sviluppo della versione per Xp di Firefox e' fermo da un sacco di tempo (versione 52?) ... a breve pure Firefox non potra' piu essere usato "in sicurezza" e i siti iniziaranno a sparare errori di certificato "castrando" in maniera irreversibile la navigazione...

a meno che il team di ReactOS non ricompili un vecchio Browser ... tra qualche anno la situazione degenerera'... senza contare che gran parte dei produttori hardware mondali... NON FORNISCE piu' driver per XP, rendendo le periferiche completamente inutilizzabili per ReactOS.

a questo punto entra in ballo la Virtualizzazione (opzione gia' utilizzata su alcuni notebook di nuovissima generazione per permettere il funzionamneto di Linux)

Stampante non supportata da Linux? si butta Linux in macchina virtuale, al posto di stampare si fa un bel PDF... lo si dragga sul desktop di windows.. e lo si stampa :) tutto con un solo PC, senza reti.

il futuro di ReactOS.. sara' in macchina virtuale, come lo e' gia per XP (e in futuro pure per 7)
Non sono d'accordo, il futuro di ReactOS non è una macchina virtuale. Ho visto molti progressi con il sistema operativo e credo che possa competere con le finestre moderne. Qual è il punto di esecuzione dei sistemi operativi nelle macchine virtuali, ad eccezione dei test? Ciò richiede molto spazio su disco e quasi mai fa nulla.
*blank*

Fraizeraust
Posts: 218
Joined: Thu Jan 05, 2017 11:46 am
Location: Italy
Contact:

Re: Senso e Obiettivo del progetto

Post by Fraizeraust » Fri Feb 09, 2018 10:04 pm

Davy Bartoloni wrote:ragazzi anche installare ReactOS su una vecchia macchina diventera (molto velocemente) inutile, l'ultimo browser con certificati validi per XP/Vista e' Firefox (Chromium e derivati hanno gia certificati scaduti per SSL.. e quindi non possono piu essere usati per ebanking e altri usi "seri" su questa piattaforma) .. lo sviluppo della versione per Xp di Firefox e' fermo da un sacco di tempo (versione 52?) ... a breve pure Firefox non potra' piu essere usato "in sicurezza" e i siti iniziaranno a sparare errori di certificato "castrando" in maniera irreversibile la navigazione...
Questo problema puo' essere risolto con lo shim layer che fornisce piu' compatibilita' con i software che supportano i release di Windows Vista+ (per Vista+ intendo le edizioni WIndows come 7, 8, 8.1 e 10 che il loro sistema base e' NT 6.x al quale Vista era creata). Allo stato attuale lo shim layer e' ancora in fase di sviluppo ma i progressi ci sono.
Davy Bartoloni wrote:a meno che il team di ReactOS non ricompili un vecchio Browser ... tra qualche anno la situazione degenerera'... senza contare che gran parte dei produttori hardware mondali... NON FORNISCE piu' driver per XP, rendendo le periferiche completamente inutilizzabili per ReactOS.
Anche' questo problema si puo' risolvere con lo sviluppo del recente WDM (Windows Driver Model) del NT 6.x. A differenza tra il WDM di NT 5.x e quello di NT 6.x non e' tanta, soltanto alcune API e funzionalita mancanti.

Non capisco tutta sta reazione da parte degli utenti come "Che senso ha ReactOS?" e cosi' via. Dovete capire che il team e' molto piccola e non ci vuole tanto a donare un po' di denaro per il progetto. Alla fine loro fanno di tutto il possible, anche' l'impossibile per mettere a luce questo progetto. Loro hanno bisogno del nostro aiuto, creare un SO che ha funzionalita' simili a Windows e' verramente una guerra sanguinosa, essendo il fatto che Windows e' un SO molto complesso e complicato.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests