Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Moderators: gabrielilardi, forart, Davy Bartoloni

wattan
Posts: 8
Joined: Mon Apr 23, 2007 6:38 pm

Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Post by wattan » Sat Apr 28, 2007 6:04 pm

Continua la lotta per l' installazione. ':evil:'

Alla luce di quanto letto sul forum e della mia seppur
breve esperienza sputo questa sentenza:
è un vero peccato che questo sistema operativo
di cui potrebbero più giovarsi le vecchie macchine
per via della minor occupazione di risorse abbia
tutti questi problemi d' installazione.
Prima di fare voli pindarici pensando alle applicazioe ed utility
da includere in questa o quella distribuzione bisognerebbe
fare in modo che i drivers generici possano almeno consentire
la partenza della GUI in modo da poter installare (manualmente ovviamante) i drivers specifici.

Se avessi esperienza in fatto di programmazione dei sistemi operativi
fornirei il mio contributo.

folle_invasato
Posts: 134
Joined: Thu Jan 13, 2005 9:11 pm
Location: Pordenone, Italy

Post by folle_invasato » Sun Apr 29, 2007 10:55 am

Bhe, quello che dici è vero. E' molto meglio implementare un "core" stabile su cui basare le applicazioni che sviluppare di tutto e di più su un kernel molto instabile... E' anche vero che gli sforzi delle persone per lo sviluppo di ROS sono del tutto volontari, quindi ognuno si interessa di ciò che gli piace di più...

forart
Posts: 1050
Joined: Mon Nov 29, 2004 1:36 pm
Location: Italy
Contact:

Re: Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Post by forart » Mon May 07, 2007 10:47 am

wattan wrote:sputo questa sentenza:
è un vero peccato che questo sistema operativo di cui potrebbero più giovarsi le vecchie macchine per via della minor occupazione di risorse abbia tutti questi problemi d' installazione.
Beh, credo sia inutile ricordare che siamo in alpha-stage, ma ritengo invece essenziale sottolineare la differenza di approccio con cui affrontare il problema.

ROS non funziona sull'hardware xy ? Diamoci da fare per ovviare al problema ! E non si tratta di essere programmatori (neanch'io lo sono), ma di partecipare attivamente allo sviluppo del progetto.
Come ? Dal mio punto di vista (e come ho già ampiamente illustrato in vari 3ads) sarebbe produttivo mettere in piedi un database dettagliato di hw su cui ROS (e strutturandolo bene potrebbe essere utile anche per altri progetti di SO) viene testato, completo anche di links ai siti dei produttori di hw che magari potrebbero essere automaticamente informati dei risultati dei test effettuati sui loro prodotti...
Naturalmente questa è una mia idea, poi se qualcun'altro ne ha di migliori basta esporle e discuterne assieme.

In sostanza lo scoglio più grande che ROS deve affrontare è cambiare la prospettiva degli utenti MS-Windows, abituati per anni ad aspettare passivamente le soluzioni dei problemi da parte del produttore; ecco, si tratta di spostare gli utenti dall'uso passivo al coinvolgimento attivo - e consapevole - nell'uso.

Per quanto riguarda i "voli pindarici" mi permetto di obiettare che questa è una caratteristica propria dell'open source: lo sviluppo "a bazaar"
Credo sia utile qualche "link & quote":
La cattedrale e il bazaar wrote:Rimasi non poco sorpreso dallo stile di sviluppo proprio di Linus Torvalds – diffondere le release presto e spesso, delegare ad altri tutto il possibile, essere aperti fino alla promiscuità. Nessuna cattedrale da costruire in silenzio e reverenza.
Piuttosto, la comunità Linux assomigliava a un grande e confusionario bazaar, pullulante di progetti e approcci tra loro diversi.

* Trattare gli utenti come co-sviluppatori è la strada migliore per ottenere rapidi miglioramenti del codice e debugging efficace.
* Distribuisci presto. Distribuisci spesso. E presta ascolto agli utenti.
* Se tratti i tuoi beta-tester come se fossero la tua risorsa più importante, essi risponderanno diventando la tua risorsa più importante; se ci sono abbastanza occhi, che cercano errori, gli errori diventano di poco conto
* La cosa migliore, dopo l’avere buone idee, è riconoscere quelle che arrivano dagli utenti. Qualche volta sono le migliori.
* molte teste funzionano inevitabilmente meglio di una sola.
...anche se - per onestà e completezza - qualcuno sta criticamente costruendo il concetto di sviluppo "a kibbuz":
From Bazaar to Kibbutz: How Freedom Deals with Coherence in the Debian Project (di Mattia Monga dell'Università degli Studi di Milano - Dip. di Informatica e Comunicazione)
»Forward Agency NPO
In progress we (always) trust.

sverx
Posts: 60
Joined: Mon Jan 10, 2005 2:35 pm
Location: Italy

Re: Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Post by sverx » Mon May 07, 2007 3:16 pm

forart wrote:Dal mio punto di vista [...] sarebbe produttivo mettere in piedi un database dettagliato di hw su cui ROS [...] viene testato, completo [...] dei risultati dei test effettuati
sono d'accordissimo, e (mi sembra che) questo sito già disponga di una sezione apposita. Perchè sia disattivata però non mi è chiaro... :?

forart
Posts: 1050
Joined: Mon Nov 29, 2004 1:36 pm
Location: Italy
Contact:

Re: Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Post by forart » Tue May 08, 2007 11:14 am

sverx wrote:(mi sembra che) questo sito già disponga di una sezione apposita. Perchè sia disattivata però non mi è chiaro... :?
Più o meno, ma la mia idea è un po' diversa...

Per aumentare la precisione e la quantità di dati inseriti nel db, occorrerebbe uno strumento di "system informationing" stand-alone (dischetto o immagine auto-avviabile) che crei un report da poi caricare nel database.

Qualcosa c'è in giro...
»Forward Agency NPO
In progress we (always) trust.

sverx
Posts: 60
Joined: Mon Jan 10, 2005 2:35 pm
Location: Italy

Re: Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Post by sverx » Tue May 08, 2007 12:02 pm

forart wrote:Per aumentare la precisione e la quantità di dati inseriti nel db, occorrerebbe uno strumento di "system informationing" stand-alone (dischetto o immagine auto-avviabile) che crei un report da poi caricare nel database.
qualcosa tipo hwinfo che gira sotto DOS, quindi -dovrebbe- bastare un floppy di boot... e poi si salva il report e lo si carica in una web app apposita?

E riguardo invece il fatto che una specifica release di ReactOS funzioni o meno su quell'hardware come lo si carica?

Secondo me sarebbe bene un sistema 'misto' del tipo usare sì il tool per avere delle informazioni precise, ma usarle inserendole nel form di input quando si compila un report di compatibilità / incompatibilità...

boh. :?

forart
Posts: 1050
Joined: Mon Nov 29, 2004 1:36 pm
Location: Italy
Contact:

Re: Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Post by forart » Fri May 11, 2007 5:06 pm

sverx wrote:qualcosa tipo hwinfo che gira sotto DOS, quindi -dovrebbe- bastare un floppy di boot... e poi si salva il report e lo si carica in una web app apposita?
...esatto !
sverx wrote:E riguardo invece il fatto che una specifica release di ReactOS funzioni o meno su quell'hardware come lo si carica?
Beh, si potrebbe pensare che all'atto del download dell'iso si carichi il file "hw config report" e poi si possa lasciare il feedback.
Si potrebbe pensare di consentire agli utenti registrati l'inserimento di N configurazioni (semplice upload dei file di hw report dal profilo) ed assegnare delle stelline "tester" (un po' come in altri forum per il grado di esperienza) per ogni release provata. Naturalmente -come fa recentemente eBay- si può anche pensare di far inserire le varie compatibilità...

...idee migliori ?

:idea:

In qualsiasi caso, visto che al momento NON ESISTE un sw di reporting open e visto che credo potrebbe essere utile anche ad altri sistemi operativi, il primo obiettivo dovrebbe essere proprio questo: creare un tool di reporting hw standalone (avviabile cioè da floppy/usb/cd) che consenta di memorizzare la configurazione in un file di testo (meglio xml).

Ci vogliamo provare da soli o coinvolgiamo qualcuno di questi:
- lista1

PC-Config (DOS)
PC Wizard (Win)
System Spec (Win)
SIW (Win)
.
.
.

Sennò di open c'è SysInfo/2 ma è per OS/2...
»Forward Agency NPO
In progress we (always) trust.

sverx
Posts: 60
Joined: Mon Jan 10, 2005 2:35 pm
Location: Italy

Re: Reactos, vecchio hardware & voli pindarici.

Post by sverx » Mon May 14, 2007 3:18 pm

forart wrote:...In qualsiasi caso, visto che al momento NON ESISTE un sw di reporting open e visto che credo potrebbe essere utile anche ad altri sistemi operativi, il primo obiettivo dovrebbe essere proprio questo: creare un tool di reporting hw standalone (avviabile cioè da floppy/usb/cd) che consenta di memorizzare la configurazione in un file di testo (meglio xml).
si potrebbe fare un floppy di boot con FreeDOS e quel tool hwinfo, se entrambi, come mi sembra, sono Freeware...

ci manca comunque qualcosa per raccogliere e catalogare i dati (il contenuto dei file testo o XML) in modo che poi sia facile fare delle query mirate per capire la compatibilità. Ad esempio se una persona (A) usa la motherboard X e la scheda grafica Y e una persona (B) usa esattamente la stessa motherboard X ma ha una scheda grafica Z ... a parità di versione di ReactOS, a parità di altro hardware... se al primo funziona e al secondo no deve essere possibile estrapolare che la scheda grafica Z non funziona, o almeno non sulla MB X, ma se funziona sulla MB K... etc... etc... etc...

boh... a me sembra difficile questa parte :|

folle_invasato
Posts: 134
Joined: Thu Jan 13, 2005 9:11 pm
Location: Pordenone, Italy

Post by folle_invasato » Mon May 14, 2007 8:31 pm

Occorre stabilire cosa rende "unico" un computer (es: CPU, scheda madre, scheda grafica, tipo di connessione disco(IDE,SATA,SCSI)) per poi raggruppare le varie segnalazioni...

walter
Posts: 244
Joined: Wed Sep 13, 2006 1:34 pm
Location: north italy

Post by walter » Mon May 14, 2007 10:16 pm

infatti, sotto questo aspetto avere piu' dati forse potrebbe aiutare, ma potrebbe anche creare maggiore confusione... vabbe' che al 90% chi viene qua non ha i pc "da supermercato" (portatili esclusi), ma questo fattore potrebbe aiutarci (niente assurde periferiche proprietarie)

sverx
Posts: 60
Joined: Mon Jan 10, 2005 2:35 pm
Location: Italy

Post by sverx » Tue May 15, 2007 10:09 am

è anche vero che si potrebbe strutturare "al contrario", cioè non sarebbe (quantomeno all'inizio) il sistema a dire se un tal componente è compatibile o no ma lo valuterebbe l'utente stesso...

mi spiego meglio. immaginiamo una persona che ha una motherboard modello A, monta il processore B e ha la scheda grafica C (e mi fermo qui per semplificare...) e vuole sapere se ReactOS potrebbe girare sul suo hardware. Interroga il sistema inserendo tutti e 3 i dati (A,B,C) e il risultato sarebbe l'elenco dei test condotti sugli hardware che hanno A o B o C, ovviamente favorendo chi ha almeno 3 o almeno 2 componenti.

Se il primo risultato è un hardware identico a quello che possiede lui allora si può presumere che gli funzionerà / non gli funzionerà come a chi ha inserito i dati prima. Altrimenti cercherà di trarre conclusioni da solo (ad esempio perchè legge che tutti quelli che hanno A + B gli funziona e tutti quelli che hanno C non gli funziona...)

almeno mi sembra più facile da implementare...

oppure, al contrario di ciò esposto sopra, si raccolgono tutti i dati e qualcuno (noi?) quando ha dati a sufficienza "segnala" un hardware (un singolo componente, per intenderci) compatibile o NON compatibile...

boh... :?

Davy Bartoloni
Posts: 1483
Joined: Wed Jan 04, 2006 11:31 pm
Location: Cuneo
Contact:

Post by Davy Bartoloni » Tue May 15, 2007 11:48 am

Umh. raga, il progetto e' in pre-alpha, al momento i test principali riguardano l'interfaccia a finestre, l'esecuzione di processi, allocazione memoria, e file system, persino la gestione della rete e' ancora utopia..

direi che al momento, installare reactos su una macchina reale e' un sfizio puramente fine a se stesso.

microsoft e sony, non hanno certo perso tempo nel testare hardware a caso, per le loro consoles (e il SO ce l'hanno pure loro) probabilmente l'hardware REALE e' arrivato a meta' progetto (0.5) noi siamo a 0.3.

idem per amiga, i nuovi sistemi operativi girano su un emulatore.. l'hardware non esiste,e quello che esiste diventa ogni giorno piu' vecchio.

e solaris ? per chi lo volesse vedere girare in versione "UFFICIALE" di SUN... dove lo trova un processore RISC? senza emulatori, lo sviluppo si arresta.

piuttosto, bisogna prendere confidenza con vmware, e qemu.... rilasciare un tutorial di configurazione ottimale dell' ambiente virtuale in cui ROS potra' funzionare decentemente per dei test.

per togliere voglie di hardware, piuttosto produciamo alla veloce un filmato, in cui si vede l'installazione passo passo di reactos su una macchina reale, tanto per dimostrare che la cosa e' possibile, e mettere in pace i sonni di chi ha perplessita' di questo tipo.

questo pomeriggio butto giu' una macchina su cui gira, scatto alcune foto, e le posto...

sverx
Posts: 60
Joined: Mon Jan 10, 2005 2:35 pm
Location: Italy

Post by sverx » Tue May 15, 2007 11:56 am

in generale concordo con te, Davy... ma permettimi di dissentire su questa affermazione:
Davy Bartoloni wrote:direi che al momento, installare reactos su una macchina reale e' un sfizio puramente fine a se stesso.
per me, intendo per il mio personale 'caso', sull'hardware a mia disposizione non posso fare girare molto, e quindi avere un ambiente con un SO con sopra l'emulatore con sopra ReactOS non è fattibile.

Ma in generale hai perfettamente ragione. Diciamo che comunque anche solo a livello di 'sfizio', come dicevi tu, non sarebbe male almeno fare un qualcosa tipo "Io l'ho provato con successo sul mio <dettagli dell'hardware>"... potrebbe anche solo essere una pagina web... :roll:

per sfizio, beninteso! :wink:

Davy Bartoloni
Posts: 1483
Joined: Wed Jan 04, 2006 11:31 pm
Location: Cuneo
Contact:

Post by Davy Bartoloni » Tue May 15, 2007 3:19 pm

concordo pienamente! se l'hardware non e' sufficente a contenere un'emulazione decente .. l'unica soluzione e l'installazione reale.

ho forse esagerato un po nel reply precedente.. ma il fatto e' che negli ultimi anni, e penso lo abbia notato pure tu.. la gente tende a "vantarsi" del suo hardware (prob per questioni legate ad una conoscenza informatica nulla o quasi).. e spesso mi capita di vedere cose di questo tipo:

sul mio athlon 5600 con 8 gbyte di ram, [.. segue sfilza di hardware porcata di dubbio gusto e utilita'..] ho intallato tiger osx, ma doom mi gira solo a 500 frame al secondo .. sara' un virus?

e non vorrei si finisse a creare elenchi di hardware da game-player in combinazioni assurde, certamente NON FUNZIONANTI correttamente con ros0.31, fonte solo di cattiva-pubblicita' verso il sistema... (se il 99% di persone con macchine da 1000€ dice che ros non va... qualcuno potrebbe farsi una brutta idea... preferirei che il 100% mi dicessero che gira lento su vmware)

cmq ok, per l'elenco hardware, ma configurazioni 2 pezzi... M.B+VGA (e tutte con dischi IDE di test piccoli...)
bisognera' riportare esattamente il nome della scheda madre, e obbligatoriamente il nome preciso del chipset northbridge e southbridge
(in caso il controller Harddisk sia a parte anche quello del controller)
evitiamo elenchi lunghim e stabiliamo subito la compatibilita dei chipset :)

Davy Bartoloni
Posts: 1483
Joined: Wed Jan 04, 2006 11:31 pm
Location: Cuneo
Contact:

Post by Davy Bartoloni » Tue May 15, 2007 3:28 pm

ah. gia dimenticavo.. come a tanti sara' successo ...
i driver, in versione autoinstallante falliscono l'installazione con una probabilita' altissima... a talvolta e' successo anche a me, a dover scompattare il driver, e buttare file inf, drv, sys .reg etc in giro per il sistema per riuscire a far funzionare qualcosa... in questi casi, sarebbe necessario .. specificare pure se si e' usato un driver ufficiale (specificando tutto il possibile sul come reperirlo) o di terze parti, o riassemblato con procedura di installazione manuale...

Insomma, se qualcosa funziona, bisogna fornire il massimo dei dettagli sulla procedura di installazione.. evitiamo scritte tipo: la mia ge fx 6800 funziona a meraviglia (e basta) .. indicare modello, marca, e versione del driver.

(ao' oggi sono proprio un cagaca**i... scusate)

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 0 guests